Pensieri Zitti #7

Pensieri zitti nel silenzio fanno rumore. Frammenti di ricordi e sinestesie modificate.

Nel silenzio
con un lapis invisibile
scrivo pensieri
nella mia mente
con l’angoscia
di chi non può capire
cosa la vita
significa
ascolto i battiti del cuore
come rintocchi
che pesano i secondi
vorrei liberare
le mie ossessioni
fermare il dolore
vorrei che tutto
tornasse indietro
e chiederti scusa davvero
per non continuarmi a comportare male
per poi non farlo più…

Argumentum Ad Hominem Tu Quoque. Fallacia #9 ./exploit The Media!

Exploit_the_media!

L’argumentum ad hominem tu quoque è un errore che viene commesso quando si conclude che la tesi di una persona è falsa perché è incoerente con qualcos’altro che quella persona ha detto o ha fatto. Questo tipo di argomentazione è conforme al seguente schema:
1. La persona A esprime la tesi X.
2. La persona B asserisce che le azioni o affermazioni passate di A sono incoerenti con la verità della tesi X.
3. Quindi X è falsa.

Esempi di argumentum ad hominem tu quoque
a. Bill: “Fumare è molto pericoloso e causa ogni genere di problema. Quindi segui il mio consiglio e non cominciare mai.”
Jill: “Beh, certamente non voglio prendermi il cancro.”
Bill: “Sto andando a fumarmi una sigaretta. Vuoi venire con me, Dave?”
Jill: “Bene, penso che fumare non possa fare così male. Dopotutto, Bill fuma”.
b. Jill: “Penso che la legge per il controllo delle armi non debba essere sostenuta perché non sarà efficace e sprecherà denaro.”
Bill: “Tu solo il mese scorso la sostenevi. Quindi, immagino che tu ora abbia torto”.
c. Peter: “In base alle argomentazioni che ho presentato, è evidente che è moralmente sbagliato usare animali per il cibo o per vestirsi”.
Bill: “Ma tu stai indossando una giacca di cuoio e hai un panino col roastbeef in mano! Come fai a dire che usare animali per il cibo o per vestirsi è sbagliato?”.