lacrime1ac8

Il Silenzio Puzzava Di Chiuso.

Ho aperto la porta.
Il silenzio puzzava di chiuso.
È il cuore il primo ad avvertire la mancanza, non gli occhi o l’orecchio.
Il vuoto si disegna nella mente e i secondi sembrano una eternità.
Scuro come il sonno, quello che sento non ha nome.
È un vuoto in mezzo al cuore, quello che mi porto dentro.
Quando nella tristezza di una sera di settembre non riuscii a sentire la tua voce, per un’ultima volta.
Torno qua dove le cose mi parlano di te
dove tutto è finito
dove rimango a guardare
dove niente ci sta.
Sale qualcosa che mi agita,
resto solo.
È tutto più scuro adesso.

eugenio iorio - jacques bonhomme

Studia le immaginificazioni sul futuro anteriore attraverso il framing e le neuroscienze. É docente di Comunicazione pubblica e di Comunicazione politica presso l’Università di Bari, di Comunicazione e innovazione nella Pubblica Amministrazione presso il Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha lavorato all’immaginario della nuova Puglia e, negli ultimi cinque anni, ha diretto la comunicazione istituzionale della Regione. Ha fondato il Public Camp e il blog collettivo www.ottavopiano.it, laboratorio di ricerca sui media e sugli influencer. Si occupa di comunicazione e marketing politico. É consigliere nazionale della Associazione Comunicazione Pubblica e Istituzionale.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebook