images

Echi Da Zion

 

Resistenza, l’assalto ai sensi causa dipendenza

Saturazione oltre i confini, respirare vivi

E ricercare, sì, un senso

Dissolvenza, cado nel vuoto sono un’emergenza

Un tossicomane di impulsi, respiri convulsi, privi di riflessi

Sovraccarico sensoriale

Un’orgia di suoni e niente da sentire

Sovraccarico sensoriale

Visioni, parole, troppe da capire

 

Resistenza all’assalto ai sensi, a nuova dipendenza

Un’overdose di impulsi privi di messaggi vivi

Inesistenza di un senso

Dissolvenza, vago nel vuoto, lascio la mia assenza

Viaggiamo senza punti fissi, nomadi percorsi, zingari dispersi

In un deserto silenzio

eugenio iorio - jacques bonhomme

Studia le immaginificazioni sul futuro anteriore attraverso il framing e le neuroscienze. É docente di Comunicazione pubblica e di Comunicazione politica presso l’Università di Bari, di Comunicazione e innovazione nella Pubblica Amministrazione presso il Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha lavorato all’immaginario della nuova Puglia e, negli ultimi cinque anni, ha diretto la comunicazione istituzionale della Regione. Ha fondato il Public Camp e il blog collettivo www.ottavopiano.it, laboratorio di ricerca sui media e sugli influencer. Si occupa di comunicazione e marketing politico. É consigliere nazionale della Associazione Comunicazione Pubblica e Istituzionale.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebook

collage

#iononcisto Al Decreto Salva Stalker

Non si fa altro che catturare consensi fingendo di voler difendere i più deboli, i minori, le donne.

Ci si riempe la bocca di sdegno, indignazione verso le decine, centinaia di femminicidi.

La TV ci bombarda di racconti di donne stuprate, violate, violentate, perseguitate e sembra farlo ormai solo per fare audience.

Ieri, 29 luglio 2013, il Senato della Repubblica italiano vota il Decreto Legge svuota Carceri e, chissà come, chissà per quale distrazione,  salva anche gli stalker.

Il Decreto prevede che la custodia cautelare vada applicata ai reati la cui pena prevista è superiore a 5 anni e, guarda caso, per il reato di persecuzione, per gli stalker, la pena va da 6 mesi a 4 anni.

Ma guarda un poco ….

Se è colpa del caldo, cari miei, rinfrescatevi le idee perché noi non ci stiamo a farci ammazzare e per giunta a farci prendere più in giro.

#IONONCISTO

Cromo

Donna. Meridionale. Classe 1969. Pesci, cuspide aquario (si scrive senza “c”), ascendente gemelli. Madre di un dodicenne , legata fortemente ai costumi familiari che solo il sud riesce a conservare. E’ una dipendente pubblica amante del proprio lavoro. Dirigente sindacale. Scout. Come scopo principale nella vita intende difendere le altre donne, i bambini, i più deboli (umani), l’ambiente ed il concetto di lavoro. Curiosa infinitamente e pronta ad accogliere proposte di percorsi su terreni poco battuti ogni qualvolta si presentano all’orizzonte , salvo poi farsi assalire dai sensi di colpa a causa del tempo che ruba alla sfera affettiva. Amante internauta disillusa. Ha inseguito per anni la visione della democrazia grazie alla tecnologia fino a sbattere il muso e comprendere che il potere rimane sempre nelle mani di pochi. Adora la comunicazione in ogni suo aspetto e cerca di farne uso da autodidatta. Maniaca delle inezie. Molto ignorante ma con infinita voglia di imparare. Alla ricerca di Zion.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus

speranza-amiafiglia

A Mia Figlia #00

Ti ho odiato.

Ti odio ancora.

Volevo una famiglia come tutti i figli del mondo e tu me l’hai negata.

Che dolore immenso tutti i giorni della mia vita.

Pensi abbia dimenticato?

Pensi davvero che oggi basti dirmi che vuoi parlarmi per cancellare la tristezza, lo sconforto, l’avermi fatto sentire in colpa per anni perché pensavo che tu e papà litigavate per colpa mia?

Dove sei stata tutto questo tempo?

Oddio mamma, perché devo ascoltare oggi?

Non te lo meriti.

Mi lasci questa lettera, così, come se la tua assenza durata milioni di attimi possa essere dimenticata.

TI ODIOOOOOOO

Cromo

Donna. Meridionale. Classe 1969. Pesci, cuspide aquario (si scrive senza “c”), ascendente gemelli. Madre di un dodicenne , legata fortemente ai costumi familiari che solo il sud riesce a conservare. E’ una dipendente pubblica amante del proprio lavoro. Dirigente sindacale. Scout. Come scopo principale nella vita intende difendere le altre donne, i bambini, i più deboli (umani), l’ambiente ed il concetto di lavoro. Curiosa infinitamente e pronta ad accogliere proposte di percorsi su terreni poco battuti ogni qualvolta si presentano all’orizzonte , salvo poi farsi assalire dai sensi di colpa a causa del tempo che ruba alla sfera affettiva. Amante internauta disillusa. Ha inseguito per anni la visione della democrazia grazie alla tecnologia fino a sbattere il muso e comprendere che il potere rimane sempre nelle mani di pochi. Adora la comunicazione in ogni suo aspetto e cerca di farne uso da autodidatta. Maniaca delle inezie. Molto ignorante ma con infinita voglia di imparare. Alla ricerca di Zion.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus