Amore E Odio Tatuati Tra Le Nocche Della Mano


Volevo che tu sapessi ciò che io in fondo sono, eppure è già difficile per me capirlo.
Volevo che tu intuissi che nella notte i miei sogni non ballano più.
Volevo che tu d’incanto abbandonassi tutto per respirare i miei pensieri zitti.
Ho imparato la tua lingua per farti pesare i miei silenzi.
Avevamo voglia di cercarci e non lo abbiamo fatto, eppure ci siamo chiesti il perchè.
Tu non conosci i miei demoni e io non conosco i tuoi.
Ma quando scende la pioggia, io sarò la goccia che accarezza il tuo viso.
Ma quando scende la pioggia avremo voglia di cercarci.
E allora guarderemo amore e odio tatuati tra le nocche della mano.