Pensieri Zitti #11

Le parole non servivano,
sarebbero state il modo di rovinare tutto.
Il silenzio fu la carezza ai nostri tristi e ultimi sguardi.
Dirsi addio.
Con l’odore addosso di noi, un ultimo respiro di noi legati nei nostri corpi.

Ho caldo stanotte.
E in mente mi vieni tu.
Non c’è silenzio, ma rumore nella mia testa.
La stanchezza della battaglia ha trascinato con sé i miei ricordi.
Il cuore mi preme, mi dice di esistere, ma non per desiderio quanto per la prova del dolore.
Eppure se pur tutto cambia, non è ciò che mi rattrista.
Non mi rattrista il silenzio, mio unico conforto nelle note del suo dolce carillon.
Non mi rattristano le parole cattive lanciate per ferire.
Mi rattrista non esser lì, in
un giorno speciale per te.
Non essere lì con i miei occhi ad accarezzare il tuo viso.
Con il nostro silenzio a dirci ancora ciao.