Percezioni

È strano come certi avvenimenti trovino una collocazione ben precisa nella mente umana, trascinando dietro tutti i contorni.

Probabilmente la assuefazione al dolore porta come effetto collaterale l’immagazzinare anche il corollario.

Credo sia un modo per stemperare tutti i sentimenti in un mare ben più ampio, dando un significato più blando e meno netto alle emozioni. Un modo per poter confondere la rabbia con un colore, la gioia con un odore e riassumere un intero avvenimento in un sola frase.

Come taluni che dimenticano gli avvenimenti spiacevoli, così io li soffoco, circondandoli di dettagli che rimangono nitidi a discapito dell’avvenimento caratterizzante.

Non è un dono, di sicuro, ma una forma di sopravvivenza.

Lo “scatto” è di Liliana Giannone

thule

"Non sono queste le circostanze che non si partecipano a chi non si vergogna di appartenere ad una certa "Razza". Io non mi vergogno, anzi mi vanto." Domenico Manzione

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus