Cercando Un Origami Creato Da Un Post-It

Colleziono segnalibri. Ho un Pinocchio d’argento, una rana di gomma, un fiore di feltro, un origami creato da un post-it. Sono sparsi tra le pagine dei libri lasciati in sospeso, dei libri che ho amato e che rileggo con costante frequenza, dei libri che osservo da lontano combattuta tra una sana curiosità ed una ipnotica diffidenza. Mi servono per portare il segno, per ricordare il punto preciso in cui sono nascoste le parole che mi hanno toccato il cuore, per cedere al sonno con la certezza di riuscire a ritrovare in qualsiasi momento quel pensiero abbandonato tra le braccia della stanchezza serale.

Colleziono segnalibri perché mi consentono di lasciare in bilico una riflessione, perché rappresentano l’estensione tra le mie idee e quelle degli autori che amo, un ponte che ricongiunge la strada dell’oblio a quella della ragione.

Colleziono segnalibri e, sebbene stavolta sia indecisa su quale pagina valga la pena ricordare, sono consapevole di quanto sia decisamente inutile resistere alla tentazione di sbirciare il finale.